Ospedale di Mistretta: ridotta l’attività assistenziale di Lungodegenza

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

LA FIALS CHIEDE IL RIPRISTINO DELL’ATTIVITA’ ASSISTENZIALE DELL’UNITA’ OPERATIVA DI LUNGODEGENZA DEL PRESIDIO OSPEDALIERO ” SAN SALVATORE ” DI MISTRETTA E L’ATTIVAZIONE DEI 16 POSTI LETTO PREVISTI DALLA PIANTA ORGANICA E DAL DECRETO ASSESSORIALE N° 0392 DEL 07 MARZO 2011.

Il Segretario Provinciale F.I.A.L.S. invia una nota al Commissario Straordinario Dott. Magistri e al Direttore Medico del Distretto Ospedaliero n° 1 Dott. Ceratti  dell’a.sp. di Messina  …. Leggi nota

Da circa un anno in modo progressivo viene ridotta l’attività assistenziale di Lungodegenza nel Presidio Ospedaliero “ S. Salvatore “ di Mistretta

Considerato che la vigente pianta organica approvata con D.A. n° 0392 del 7 Marzo 2011  prevede n° 16 posti letto, si chiede una verifica per valutare quanti posti letto vengono messi a disposizione della U.O. di lungodegenza e quanti per la U.O. di Medicina.

Con la presente si vuole attenzionare alle SS.LL. che non si può snaturare quanto previsto dalla pianta organica già penalizzante per il Presidio Ospedaliero di Mistretta che è stato individuato come Polo di Lungodegenza e Riabilitazione.

Depotenziare questo Presidio Ospedaliero della sua caratteristica, potrebbe significare connotarlo in modo diverso con potenzialità e risorse che andrebbero rimodulate.

Per quanto sopra Chiediamo di portare a conoscenza di questa organizzazione sindacale le eventuali modifiche che sono intervenute nel tempo, caso contrario diffidiamo qualsiasi responsabile a modificare l’assetto organizzativo e strutturale che è stato previsto per il Presidio Ospedaliero di Mistretta.

 

 

 

Leave a Reply

Lascia un commento

Specify Facebook App ID and Secret in Super Socializer > Social Login section in admin panel for Facebook Login to work

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *