Ospedale Patti: gravi disagi per i dipendenti

I DIPENDENTI DEL PRESIDIO OSPEDALIERO E DEL DISTRETTO NON PERCEPISCONO GLI ASSEGNI PERCHE’ IL DIPENDENTE ADIBITO A TALE MANSIONE E’ STATO TRASFERITO IN ALTRO DISTRETTO.

IL SINDACATO FIALS SCRIVE UNA LETTERA AL DIRETTORE GENERALE, DIRETTORE AMMINISTRATIVO E DIRETTORE GESTIONE RISORSE UMANE DELL’AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI MESSINA E SI RISERVA DAL COMMENTARE TALE  PROVVEDIMENTO.

Contenuto dellla nota :

Continuano a pervenire alla scrivente organizzazione sindacale Fials, lamentele da parte dei dipendenti del Presidio Ospedaliero e del Distretto di Patti in merito al mancato pagamento degli emolumenti relativi agli assegni familiari, detrazioni fiscali e tutto ciò che è annesso alla busta paga, nonché per le procedure di quiescenza.

E’ ben visibile che il non completamento degli atti amministrativi sopra descritti, comporta oltre al disagio, un danno economico rilevante per i dipendenti interessati,

poiché questa disorganizzazione è stata creata dal trasferimento dell’unico dipendente amministrativo adibito a tale mansione, si invitano le SS.LL. A disporre affinchè tutte le pratiche vengano evase nel più breve tempo possibile ed inoltre sia assicurata la continuità amministrativa informando tempestivamente i dipendenti del ripristino del servizio.

La scrivente organizzazione sindacale Fials si riserva dal commentare tale provvedimento.

Messina, 27/10/2010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.