Assessorato Sanità: esito incontro su assunzioni sanità sicilia

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Si informa che l’incontro è avvenuto regolarmente il 02/11/2010 presso l’assessorato alla sanità di Palermo ed il nostro sindacato FIALS era presente.

Nell’incontro sono state diverse le istanze e le ipotesi rappresentate dalle parti sociali e prese in considerazione dall’assessorato ( varie ipotesi, varie necessità ecc.. ), riservandosi di procedere entro brevissimi giorni ad emanare la direttiva per il reclutamento del personale. Possiamo dire tra le ipotesi rappresentate ( anche se tante e con tanta confusione ) alcune hanno avuto maggiore attenzione:
1. Bandi di mobilità regionale ed extra regionale e concorsi in maniera consorziata tra più aziende ( aziende bacino orientale circa 9 e aziende bacino occidentale 11, ogni bacino avrà 1 azienda capofila che indice gli avvisi);
2. Percentuali tra mobilità regionali, extra regionali e concorso;
3. Possibilità per ogni azienda di stabilire le percentuali previa contrattazione aziendale con le organizzazioni sindacali;
e tante altre meno prese in considerazione.

Si precisa che queste ipotesi non appartengono così come riportate alla fials, però possiamo dire che per ora la cosa più importante è che l’assessore emani urgentemente questa direttiva che sbocchi le assunzioni, dopo possiamo discutere a livello aziendale di tutto quello che vogliamo ricordandoVi che per la fials prima vanno rispettate principalmente  le procedure previste dalla legge prendendo atto anche delle circolari e direttive.

Saluti, vi aggiorneremo tempestivamente.

Leave a Reply

16 pensieri riguardo “Assessorato Sanità: esito incontro su assunzioni sanità sicilia

  • 24/12/2010 in 17:09
    Permalink

    Secondo voi quanti inf siciliani di ruolo ci sono al nord? 500 posti non bastano?

  • 05/12/2010 in 20:17
    Permalink

    in questo primo momento secondo me la cosa importante è che sblocchino le mobilità possibilmente entro l’anno e che se dovesse avvenire con bandi che le graduatorie siano fatte solo per titoli( anzianità servizio, 104, ricongiungimento ecc.).poichè se inserissero anche i colloqui sapremmo bene come finirebbe…

  • 05/12/2010 in 19:41
    Permalink

    Questa storia delle percentuali mi preoccupa non poco. Ho aspettato anni ed adesso ho paura che mi vogliano fregare.
    Innanzitutto una domanda: prendo ad esempio la categoria medici, CARDIOLOGIA. In pianta organica prevista in una struttura 10 posti, di questi 7 sono a tempo indeterminato e 3 occupati da colleghi a contratto a tempo determinato…(6 mesi, un anno etc) Questi posti in pianta organica risultano come: liberi per la mobilità (alla scadenza del contratto…che in genere viene definito non rinnovabile ma poi sappiamo quello che succede) o li occuperanno i precari con un concorso? O li stabilizzeranno con una legge?

    Un’ultima informazione inoltre: quali sono i criteri di titoli per l’eventuale graduatoria di mobilità: il ricongiungimento ad esempio come viene considerato?

  • 05/12/2010 in 18:47
    Permalink

    Tonino noi ci siamo (12.000 persone circa) rivolti ad un unico avvocato di Roma ed abbiamo vinto già 3 ricorsi su 4. Aguri anche a Voi tutti

  • 05/12/2010 in 18:33
    Permalink

    spero tanto che in questa mobilità ci sia anche posto per le ostetriche…dato che è 3 anni che aspetto di tornare a casa!
    spero che anche le nostre richieste siano accolte nonostante siamo in un numero piccolo rispetto alle altre professioni!

  • 05/12/2010 in 16:47
    Permalink

    Altro che sindacati..questa volta il nostro futuro sta nelle nostre mani.
    Anzi vi consiglio di cominciare ad informarvi da qualche amico avvocato in merito alla normativa e al ricorso da fare.
    Se possibile facciamo una Class action stile americano cosi risparmiamo un po di soldi tutti quanti.

    Come sempre nulla di personale

  • 05/12/2010 in 16:42
    Permalink

    State tranquilliv cari colleghi in attesa di mobilità !!!
    Questa volta non ci faremo fregare: tutti dobbiamo tornare a casa come previsto dalla legge, e solamente dopo se ci fossero ancora posti liberi possono fare tutti i concorsi che vogliono.
    L’unica cosa che vi dico è di farvi trovare pronti perchè una volta rese pubbliche ste benedette direttive e si parla di percentuali si passerà al ricorso.
    Questo potrebbe essere l’ultimo treno e non possiamo permetterci di perderlo.
    I sindacati che vanno al tavolo cercano di fare gli interessi di tutti (mobilità e precari)peccato che la normativa parli chiaro.
    State pronti.
    Come sempre nulla di personale

  • 05/12/2010 in 11:01
    Permalink

    Nella contrattazione però qualche sindacato potrebbe contestare la previsione delle percentuali e contrastare qualsiasi ipotesi………….

  • 05/12/2010 in 10:58
    Permalink

    Per ora crediamo sia indispensabile la direttiva che sbocchi le assunzioni, dopo faremo valere la legge, non credete?

  • 05/12/2010 in 10:13
    Permalink

    DIRITTO ALLA MOBILITA’ INTERREGIONALE!!!

  • 05/12/2010 in 09:59
    Permalink

    grazie alla fials….!!!!

  • 04/12/2010 in 20:49
    Permalink

    penso che ancora ci siano diversi lati oscuri su questa vicenda che saranno chiariti solo quando si avrà il testo delle direttive. solo allora si potranno fare progetti chiari. un altro elemento a me non chiaro è il fatto di avere due Aziende capofila a cui fare riferimento per l’invio delle domande di mobilità e quindi se si procederà alla stipulazione di due sole graduatorie, una per la sicilia orientale e una per l’occidentale.attendiamo le direttive.

  • 04/12/2010 in 18:59
    Permalink

    chi nn rientri potrà fare ricorso al tar in quanto la legge(art.30 DLgs 165/01) parla di posti vacanti da coprire non parla di percentuali.

  • 04/12/2010 in 18:18
    Permalink

    dalle percentuali destinate alle mobilità extra regionali, si evince che non tutti avremo la possibilità di rientrare…

  • 04/12/2010 in 18:04
    Permalink

    Possibilità per ogni azienda di stabilire le percentuali previa contrattazione aziendale con le organizzazioni sindacali

    E’ qui che casca l’asino…………

  • 04/12/2010 in 14:08
    Permalink

    Grazie per la notizia.
    Chiedevo se vi risulta che avrebbero anche detto che si debbano scorrere le graduatorie dei concorsi già espletati ??
    Attendo notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *