Sanità e sprechi in Sicilia:Guardia di Finanza acquisisce atti su servizio 118

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

E’ iniziata questa mattina un’operazione di acquisizione di atti e documenti relativi al funzionamento del servizio Urgenze-Emergenze (118) della Regione siciliana.

L’operazione e’ curata dalla Guardia di Finanza su decreto del presidente della Commissione parlamentare di inchiesta su errori sanitari e disavanzi sanitari regionali, Leoluca Orlando, a seguito di deliberazione da parte della Commissione stessa.

“Tale attivita’ istruttoria – si legge in una nota – e’ resa necessaria anche a seguito della denuncia della Corte dei Conti e fa riferimento a un’analisi gia’ effettuata da parte della Commissione sui dati relativi gia’ acquisiti in merito”.

”La dimensione abnorme dei conti per le casse pubbliche, il denunciato mancato rispetto di procedure selettive per il reclutamento del personale e per l’acquisizione di beni e servizi, la denunciata assenza di individuazione di meccanismi di controllo e la genericita’ di convenzioni che avrebbero prodotto sprechi e arbitrii – ha dichiarato il presidente della Commissione Leoluca Orlando – ha imposto il ricorso alla Guardia di Finanza.

Decisione scaturita altresi’ dalla vaghezza e dall’imprecisione dei dati forniti dai responsabili Cri e Sise nel corso della audizione tenutasi a Catania dalla Commissione il 12 aprile scorso”.

La Guardia di Finanza ha proceduto ad accertamenti, tuttora in corso, a Roma presso la Cri nazionale e a Palermo presso la Cri locale e la Sise.

”A seguito della documentazione acquisita – ha concluso Orlando – la Commissione porra’ in essere ogni iniziativa di competenza, al fine di accertare somme e responsabilita’ di ogni genere”.

Enrico di Giacomo

Leave a Reply

Un pensiero riguardo “Sanità e sprechi in Sicilia:Guardia di Finanza acquisisce atti su servizio 118

  • 04/06/2016 in 12:54
    Permalink

    Ma ci rendiamo conto che il servizio 118 fatto così non serve proprio a nulla ?? A bordo un autista e un soccorritore ( con quale preparazione medica ?? ). Ci sono paesini dove per mantenere il servizio turnano 15/18 persone stipendiate….ma quanti interventi ( o meglio trasporti ) fanno, tali da giustificare queste pazze spese ??

Lascia un commento

Specify Facebook App ID and Secret in Super Socializer > Social Login section in admin panel for Facebook Login to work

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *