L’ospedale “Cutroni Zodda” non sarà declassato???

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’assessore Regionale alla sanità, Massimo Russo, ha firmato il decreto che cancella il nuovo assetto del piano regionale.

Arriva una buona notizia per l’ospedale ” cutroni Zodda”. L’assessore Regionale alla sanità, Massimo Russo, ha firmato il decreto che cancella il nuovo assetto del piano sanitario regionale.

Nella riorganizzazione dei presidi ospedalieri, il nosocomio barcellonese era stato ridimensionato, con una riduzione di oltre 25 posti letto per acuti ed il declassamento dei reparti di Ostetricia e Pediatria a tutto vantaggio del fogliani di Milazzo.

E’ stata diffusa la notizia, attraverso il sindacato Fials di Messina, della firma sul decreto di revoca dei provvedimenti legati al riordino, rifunzionalizzazione e riconversione della rete ospedaliera e territoriale delle ASP Siciliane, motivata con la rilevazione di acune ” imprecisioni,refusi, erronee indicazioni e meri errori materiali”, come si legge nello stesso decreto che porta la data del 21 maggio.

Tutto torna come prima, quindi, e per conoscere la nuova organizzazione territoriale dei presidi messinesi si dovrà attendere un nuovo decreto, con la possibilità di una modifica sostanziale, auspicata dai sindacati di categoria, oltre che dai sindaci del comprensorio.

“Occorre tenere conto dei bisogni sanitari delle popolazioni – dice Domenico la Rocca, segretario provinciale della Fials.

Presidi come quello di Barcellona, insieme a quelli di Mistretta e Lipari, avrebbero infatti subito una penalizzazione eccessiva, anche sotto il profilo della dotazione organica, che avrebbe avuto ricadute pesanti soprattutto nei confronti degli utenti, oltre che per gli operatori del settore, a cui sarebbe stata impedita la possibilità di fornine una assistenza efficiente”

Giornale di Sicilia 03.05.2010

Leave a Reply

Lascia un commento

Specify Facebook App ID and Secret in Super Socializer > Social Login section in admin panel for Facebook Login to work

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *