A.S.P. Ragusa selezione per assunzione di Operatori Socio Sanitari: 3^ puntata

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Le precedenti puntate sono bene note a tutti coloro i quali hanno seguito questa stranissima vicenda del Bando Pubblico per l’Assunzione di Operatori Socio Sanitari indetto dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa che ha costretto questa organizzazione sindacale Fials ad intervenire più volte e presso le varie Istituzioni.

Da qualche giorno riceviamo numerossissime chiamate da parte di aspiranti Operatori Socio Sanitari di tutta la Sicilia, compresi quelli che hanno la residenza a pochissimi Chilometri dalla Provincia di Ragusa, che avevano inoltrato istanza di partecipazione alla selezione pubblica per l’assunzione con contratti di lavoro a tempo determinato presso l’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa che oggi si stanno vedendo recapitare lettera formale da parte dell’ A.S.P. di Ragusa di esclusione alla selezione e quindi dalla graduatoria in quanto:” NON IN POSSESSO DELLA RESIDENZA IN UNO DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI RAGUSA” ” così come espressamente indicato nei requisiti specifici di ammissione di cui all’avviso stesso”…

Considerata la perseveranza dell’A.S.P. di Ragusa nel proseguire in determinazioni illegittime comunica a tutti gli Operatori Socio Sanitari che ingiustamente stanno ricevendo lettere di formale esclusione, che questo sindacato mette a disposizione gratuitamente i propri legali per formalizzare opposizione all’esclusione dalla graduatoria.

Questo sindacato informa che continuerà nell’azione di tutela dei propri iscritti e non iscritti nel rispetto delle Leggi e delle Istituzioni.

In attesa vi invitiamo a contattarci al seguente recapito 338/3760668 dalle ore 16,00 alle ore 19,00.

 

Leave a Reply

12 pensieri riguardo “A.S.P. Ragusa selezione per assunzione di Operatori Socio Sanitari: 3^ puntata

  • 29/06/2014 in 18:26
    Permalink

    Cerco cambio compensativo, con ricompensa da ospedale di Genova mansione OSS a qualsiasi ospedale regione Sicilia per info chiamate al3288060792


    serena:

    Cerco cambio compensativo ,con ricompensa da Genova ospedale a qualsiasi ospedale della Sicilia,per info chiamate al3288060792

  • 28/02/2014 in 17:32
    Permalink

    cerchiamo cambio compensativo, con ricompensa dalla Lombardia verso la Sicilia. Infermieri categ.d1 e d. contattateci al 3483645620

  • 23/02/2014 in 12:08
    Permalink

    esprimo solidarieta’ ai colleghi mobilisti che tanto vogliono ritornare a casa.dovrebbero essere piu facili le procedure di mobilita io ho dovuto soffrire 5 anni ma c’e’ a chi e’ andata peggio.mi dispiace per i precari ma si entra per concorso non per piagnisteio

  • 20/02/2014 in 15:48
    Permalink

    Caro Giuseppe, non è perchè lavori al nord che ti fai il mazzo, anche qui in Sicilia ci si fa il mazzo soprattutto se si è precari.
    E poi che vuol dire farsi il mazzo? Il lavoro è lavoro ovunque lo fai e soprattutto se lo fai con professionalità. Saluti

  • 20/02/2014 in 10:54
    Permalink

    Bene Fials, non e possibile assumere con questi requisiti visto che Tale motivazione oltre ad essere fantasiosa, ambigua, illegittima ci riporta alle idee ed ai colori che per noi siciliani sono campestri, non applicabili nella pubblica amministrazione e non previsti dalla Costituzione Italiana. FIALS continuate cosi,manifestate ed intervenite per lo sdegno che si è creato tra gli Operatori Socio Sanitari Siciliani.

    E che dire del bando per incarichi di operatore socio sanitario pubblicato dall’Irccs Neurolesi di Messina bandito a maggio 2013 e tutt’oggi fermo???
    Perche non esaminano le domande???
    Perché continuano ad assumere dalla vecchia graduatoria che al maggio 2014 compie 4 anni dalla pubblicazione???
    Se dovevano prorogare la vecchia graduatoria perché hanno bandito un nuovo avviso???
    La fials si potrebbe interessare??? considerato che:
    A seguito della segnalazione del sindacato FIALS Messina con la quale si denunciavano anomalie negli atti delle Aziende, nello specifico l’abitudine da parte delle Aziende Sanitarie ed Ospedaliere della provincia di Messina di utilizzare graduatorie scadute per l’affidamento di incarichi temporanei per la copertura di posti vacanti, in alcuni casi si utilizzano graduatorie scadute da oltre 4 anni, ed in altri casi non si concludono i procedimenti amministrativi ( graduatorie ) a seguito di indizione di avvisi pubblici di selezione, L’Assessorato Regionale Alla Sanità interviene con una nota indirizzata ai Commissari Straordinari dell’ Azienda Sanitaria Provinciale di Messina, Azienda ospedaliera Ospedali Riuniti Papardo-Piemonte, I.R.C.C.S. Centro Neurolesi, A.O.U. Policlinico invitandoli a relazionare in merito alla nota Fials Messina ed alle eventuali determinazioni che intendono adottare. (Articolo pubblicato nel vostro sito il 22/07/2013)

  • 19/02/2014 in 23:26
    Permalink

    Ognuno faccia come meglio creda,concorsi a t.indeterminato la dove vengono pubblicati o fare il precario a vita però senza privilegi come è successo all’esubero del 118 e ai tanti ausiliari stabilizzati in tutta la Sicilia tra il 2009/2010.Se lo stato intende dare una mano ai precari lo faccia senza arrecare danni a noi oss di ruolo che lavoriamo al nord,che ad oggi abbiamo subito la dimenticanza di tutte le sigle sindacali e dall’assessorato della salute.Se aiuto dovrà esserci per i precari,prima facciano in tutta Italia le mobilità,poi i posti che si liberano in tutte le province d’Italia bandire i concorsi nella misura del 50 per100 riservati ai precari e il resto ai non.Ma siccome siamo in Sicilia e siamo in ritardo rispetto al nord di almeno 30 anni su tutto,ci faranno di nuovo le scarpe.Cari colleghi oss sparsi in tutta Italia manifestate il vostro sdegno.

  • 19/02/2014 in 23:02
    Permalink

    Speriamo che questa sia la volta buona che fate annullare questa “VERGOGNOSA” graduatoria blindata solo per i residenti “CHE SCHIFO”

  • 19/02/2014 in 21:51
    Permalink

    quali diritti hai tu precaria in + degli altri……?
    se tanto ci tieni a lavorare fai come noi vieni al nord a farti il mazzo e poi mi dici…….gli incarichi te li puoi fare a me non importa…..parli di egoismo sai quanti egoisti ci sono in sicilia? i primi sono loro sindacalisti che non si sn mossi mai per le mobilità, sai il perché? perché con voi loro ci giocano come vogliono a buon intenditore ……..

  • 19/02/2014 in 10:00
    Permalink

    Per Giuseppe: Ma possibile che appena qualcuno fa qualcosa per noi siete subito pronti a criticare o a generalizzare immobilismo ed interessi personali? anzicchè incoraggiare chi fa qualcosa per noi? Io sono precaria ma non voglio rimanere tale a vita, siccome le assunzioni di ruolo sono bloccate almeno mi aspetto degli incarichi. Tu invece hai un solo interesse: la mobilità. Vogliamo essere egoisti? allora io non voglio le mobilità!!!

  • 19/02/2014 in 09:13
    Permalink

    Lottate per altri diritti, per esempio la mobilità per OSS uscita nel dicembre 2011 e ancora nulla di fatto. Ragazzi a loro interessa solamente iscrizioni e basta, le richieste fatte da molti OSS sono vane, ai sindacati interessa il precariato si evidenzia dalle tante cose fatte per loro e non per quelli del nord……aprite gli occhi

  • 19/02/2014 in 09:04
    Permalink

    Da Siciliana mi sento offesa ed indignata per questa vicenda, ma possibile che nonostante le varie lettere che avete scritto come sindacato questi ancora continuano a stare lì e a prendere lo stipendio e noi ad elemosinare incarichi da nord a sud. Esterrefatta!!!!

  • 19/02/2014 in 08:33
    Permalink

    Ma questi sono pazzi!!!Io sono dovuto andare al nord per un incarico di sei mesi per poter guadagnare qualche punteggio e ho dovuto fare molti sacrifici. Ora abito in provincia di siracusa è questi mi escludono? dovremmo andare lì e chiedere che se ne vadano tutti a casa questi espertissimi dirigenti. Grazie FIALS confidiamo in voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *