A lanciare l’allarme è il nuovo Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Messina durante l’incontro con le organizzazioni sindacali tenutosi l’11/08/2014 l’A.S.P. di Messina secondo il quale se i risultati saranno confermati rispetto agli anni precedenti è un’ AZIENDA IN BANCAROTTA.

Il Dott. Sirna avrebbe inoltre dichiarato che l’Azienda Sanitaria Provinciale di Messina ha già un BUCO DI BILANCIO di 45 Milioni di euro che per il 2013 è stato coperto dal disavanzo programmato a con risorse aggiuntive. In più i debiti pregressi per il contenzioso che è elevatissimo ( 102 milioni di euro ), spesa farmaceutica territoriale per la provincia di Messina la più alta d’Italia ( ad esempio per i farmaci usati per l’osteoporosi si spende il doppio della media nazionale così come per i farmaci per la cura del diabete ) Secondo Sirna si potrebbero risparmiare decine di milioni di euro;

A causa di queste condizioni dell’ A.S.P. di Messina, Il Dott. Sirna dichiara che a Messina non ci voleva venire.

Ancora il Dott. Sirna comunica che la provincia di Messina è collocata all’ultimo posto tra tutte le province d’Europa per l’eradicazione della Brucellosi e Tubercolosi Animale che rende la filiera alimentare in provincia non sicura….

La mobilità passiva cioè la spesa che si sostiene cittadini messinesi che si rivolgono alle Strutture Ospedaliere e Sanitarie di altre Regioni D’Italia per i ricoveri e le prestazioni sanitarie ammonta a 32 Milioni di Euro..

Lo stesso Dott. Sirna a chiesto ai sindacati di fare una scommessa insieme per cercare di cambiare completamente l’andazzo dell’A.S.P. di Messina….

Fials Sanità Messina

Be Sociable, Share!