A.S.P. Messina: La Fials chiede chiarimenti sui bandi di incarichi libero professionali

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

LA FIALS SCRIVE AL COMMISSARIO STRAORDINARIO ED ALL’ASSESSORE ALLA SANITA’ CHIEDENDO CHIARIMENTI ED IL RISPETTO DELLE PROCEDURE DI RECLUTAMENTO DEL PERSONALE, NONCHE’ DELL’INFORMAZIONE ALLE PARTI SOCIALI.

LEGGI NOTA:

Al Sig. Commissario Straordinario

Azienda Sanitaria Provinciale di Messina

                                                                     Via G. La Farina, 263/N

98123 Messina

Al Sig. Assessore alla Sanità

Piazza Ottavio Ziino

Palermo

Oggetto: richiesta chiarimenti su incarichi libero professionali.

 

La scrivente organizzazione sindacale  è venuta a conoscenza che sono stati indetti avvisi pubblici per incarichi libero professionali di Infermieri, Fisioterapisti, Operatori Socio Sanitari.

Tali selezioni sembrerebbero giustificate da progetti obiettivi che possono essere attivati secondo il P.S.N. 2010.

A parere di questa organizzazione sindacale il Piano Sanitario Nazionale 2010 dà la possibilità alle varie aziende sanitarie di attivare dei progetti obiettivi per soggetti fragili o per particolari specificità assistenziali che richiedono un intervento mirato. Tali progetti dovrebbero prevedere i requisiti strutturali, le professionalità da mettere in campo e la definizione del budget per far funzionare i progetti per il periodo stabilito.

Nessuna legge deroga le procedure concorsuali che devono essere rispettose delle norme del contratto di lavoro, del decreto legislativo 165/2001 ( non basta citarlo) e delle norme concorsuali previste dal D.P.R. 220/2001.

Sebbene l’iniziativa dei progetti sia positiva, non è tempo di creare ombre ed ambiguità o peggio ancora mistificazione delle normative.

E’ un momento particolare in Sicilia e gli amministratori devono attenersi scrupolosamente alle leggi al fine di evitare fraintendimenti, per questo La richiamiamo ad un doveroso ripensamento ed alla modifica delle procedure di assunzione del personale necessario a garantire la fattibilità dei progetti.

Con maggior forza si vuole anche esprimere la necessità di coinvolgimento delle parti sociali nella pianificazione e nella informazione di qualsiasi attività che attiene l’organizzazione dell’Azienda, nonché l’utilizzo di risorse, cosa che non è avvenuta e che comunque questa carenza è diventata una prassi intollerabile nella gestione di un’ente pubblico

Leave a Reply

3 pensieri riguardo “A.S.P. Messina: La Fials chiede chiarimenti sui bandi di incarichi libero professionali

  • 25/02/2012 in 04:45
    Permalink

    Tutti bravi a parlare quelli della mobilità che da quando siete arrivati in sicilia non avete fatto altro che lamentarvi e mettervi in aspettativa!!!!!Al nord dove speravo che vi siete nordizzati invece non è così certe cose non ve li permettevano e facevano solo bene………Non ho sentito uno solo di voi parlare bene!!!A mio avviso caro fabio spero di conoscerti un girno e dirti sn una di quelle del concorso e dirti io lavorato 4 anni da precaria in siclia e non mi sn mai lamentata!!!!!

  • 25/02/2012 in 04:41
    Permalink


    Alessandra:

    E’ vergognoso ke vengono indetti degli avvisi per libere professioni e non solo; quando vige una graduatoria per un concorso tempo indeterminato bandito da tutti gli enti ospedalieri della regione sicilia emanato a loro dire per deprecarizzare la sanità; in particolare l’Azienda Policlinico di Messina che continua rinnovare gli infermieri precari adirittura per un anno; Vi informo che circa 300 infermieri precari si sono ritrovati senza un lavoro dopo 5 anni:alcuni di noi hanno deciso di esporre il caso a Striscia la notizia ormai è l’unico modo in italia per ottenere giustizia!!!!!

  • 25/02/2012 in 04:41
    Permalink

    E’ vergognoso ke vengono indetti degli avvisi per libere professioni e non solo; quando vige una graduatoria per un concorso tempo indeterminato bandito da tutti gli enti ospedalieri della regione sicilia emanato a loro dire per deprecarizzare la sanità; in particolare l’Azienda Policlinico di Messina che continua rinnovare gli infermieri precari adirittura per un anno; Vi informo che circa 300 infermieri precari si sono ritrovati senza un lavoro dopo 5 anni:alcuni di noi hanno deciso di esporre il caso a Striscia la notizia ormai è l’unico modo in italia per ottenere giustizia!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *