A.S.P. Messina: Emergenza igienico sanitaria negli Ospedali

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

LA FIALS DENUNCIA LO STATO DI EMERGENZA IGIENICO SANITARIA DEI PRESIDIO OSPEDALIERI DELL’AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI MESSINA A CAUSA DELLA CARENZA DI PERSONALE AUSILIARIO SOCIO SANITARIO.

In data 05 luglio il sindacato Fials invia una nota al Direttore Generale dell’ASP di Messina, al Direttore Sanitario, ai Direttori dei Presidi Ospedalieri ed all’Assessore alla Sanità Dott. Massimo Russo.

La grave carenza di personale Ausiliario specializzato nei vari Presidi Ospedalieri dell’A.S.P., particolarmente più consistente nei presidi di Taormina, Milazzo, Lipari e Barcellona, rende inderogabile l’assunzione urgente di provvedimenti finalizzati a sopperire le carenze ed anche le assenze che si determineranno per le ferie dei dipendenti a tempo indeterminato e per l’ imminente scadenza degli incarichi annuali.

Nei suddetti Presidi Ospedalieri, a causa della carenza di personale Ausiliario Specializzato non viene garantita in alcuni reparti la loro presenza per interi turni di servizio e spesso vengono comandati a prestare la loro attività in più unità operative nel medesimo turno di servizio.

Più volte l’organizzazione sindacale FIALS ha sollecitato la rideterminazione della pianta organica in modo che si potessero garantire ottimali condizioni igieniche.

Tale provvedimento si rende indispensabile poiché nel corso degli anni l’organico degli Ausiliari Specializzati è stato depauperato sia formalmente con atti deliberativi di cambio di qualifica, sia sostanzialmente con un limitato ripristino del turn-over di coloro i quali sono stati posti in quiescenza.

Le richieste del sindacato FIALS evidenziavano le carenze ed invitavano i vertici aziendali a rivedere l’assetto organizzativo per renderlo congruente alle esigenze reali.

Anche prendendo atto che vari intoppi regionali hanno rallentato l’iter per l’elaborazione della pianta organica, considerata l’ imminente stagione estiva che nelle nostre zone incrementa il flusso delle persone e conseguentemente le necessità sanitarie e le emergenze che aumentano per il flusso dei vacanzieri, non può essere giustificabile un organico sottodimensionato per un periodo prolungato.

Per queste ragioni e per evitare che l’immagine delle nostre strutture venga ulteriormente denigrata si chiede un urgente e definitivo impegno finalizzato a modificare strutturalmente l’organico degli ausiliari socio sanitari e degli operatori socio sanitari che svolgono un’attività che incide direttamente sulla percezione di qualità e di benessere degli utenti.

Alle condizioni sopra esposte si aggiungono motivi di sicurezza e di affidabilità della struttura, nonché i diritti degli operatori che non possono essere utilizzati in continua emergenza senza avere la possibilità di poter usufruire del legittimo diritto alle ferie.

La segreteria FIALS ritiene vincolante una urgente decisione; diversamente rischierebbero di venire meno anche i riferimenti naturali di una normale gestione istituzionale, ( che purtroppo non lo è ).

Per questi motivi, auspichiamo che prontamente vengano date risposte per le condizioni di sopravvivenza delle strutture preavvisando, che qualora non verranno garantite condizioni di vivibilità , questa o.s. attiverà tutte le iniziative di intervento e coinvolgimento anche di altri organismi deputati alla vigilanza del buon funzionamento delle strutture e della sicurezza dei cittadini e dei lavoratori.

 

Messina, lì 05/07/2010

 

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *